News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Storia Cremonese

04 Ottobre, 2009
Resistenza: la lettera di Luigi Severgnini ( Giorgino Carnevali)
Tutti, sono certo, non ti abbandoneranno ed il mio cuore è più sereno. Mamma, a voi per tutti vi mando un abbraccio, un bacio ed una adorazione

LETTERA DI UN CONDANNATO A MORTE DELLA RESISTENZA ITALIANA.
(“L’eroismo non nasce dalla volontà di potenza, ma dall’umile disponibilità al servizio”, tratto dal bel libro ”Cattolici e Resistenza” di Enrico Assi, già Vescovo di Cremona).
Caro direttore,
riordinando alcuni testi sulla Resistenza mi sono imbattuto in un polveroso libro dal titolo significativo: “Lettere di condannati a morte della Resistenza Italiana”. Rabbrividisco solo al rileggere taluni “passaggi” che i condannati a morte indirizzavano, attraverso le loro ultime lettere, ai propri cari. Ve ne favorisco una, tra le tante, di un giovane partigiano cremonese.

LUIGI SEVERGNINI (GINO), nato a Soncino (Cremona) il 19 agosto del 1916. Dopo l’8 settembre del 1943 svolge opera di assistenza ai prigionieri di guerra alleati, 47 dei quali riesce ad accompagnare oltre frontiera. Opera in Francia, rientra in Italia ed a Torino viene arrestato assieme alla moglie, ad opera della polizia fascista. Processato il 14 gennaio 1945 per appartenenza a formazioni partigiane ed assistenza prestata ai prigionieri alleati, viene fucilato il 23 gennaio 1945 a Torino assieme ad altri nove partigiani. Medaglia d’Argento al Valor Militare.

Mamma,
voi che mi reggeste in seno, voi che mi deste alla luce del mondo, voi che mi allevaste e mi deste una sana educazione, a voi porto il dolore più grande della vita. Io, Gino,il vostro Gino, l’ultimo dei vostri dodici figli, oggi deve salire l’erta….Solo il vostro perdono mi manderebbe sereno. A voi chiedo una benedizione; il ricordo di tutti della mia assenza. Tutti, sono certo, non ti abbandoneranno ed il mio cuore è più sereno. Mamma, a voi per tutti vi mando un abbraccio, un bacio ed una adorazione. Tenete Egle come se fossi io. Io so che ciò non vi è pesante e lo farete. Vi bacio e vi ricolmo di baci, ricordatevi che Gino non ha mai fatto nulla di male, ha solo compiuto il suo dovere di Italiano.
Saluti a tutti dal vostro Gino. 23 gennaio 1945, ore 5,00

Mia adorata moglie,
tante parole mi vengono in mente, ma la più grande e la più forte è il tuo amore, il pensiero della forse nascita del frutto di questo. Tienilo Egle e ricordagli che il suo papà è stato un soldato che ha amato la sua Patria. Sii forte e non piangere, come non piango io. Sappi che ti sorveglierò e che ti aiuterò e questa benedizione ti giungerà da un’anima innocente, come tante altre che prima di me diano la loro vita per una giusta causa. A te raggiante in volto venga il sole dell’avvenire, a te che il coraggio è cosa normale. Il mio cuore è rotto solo perché corre sulle ali del dolore. Ricordami sempre e se la creatura che doveva nascere verrà, sarà quella che ti tranquillizzerà e ti riporterà ciò che la mia vita amaramente ti tolse. Un forte abbraccio dal tuo Gino. 23 gennaio 1945, ore 5,45

Quando si dice Resistenza e Liberazione fino al sacrificio della vita; ecco cos’è, caro direttore!

giorgino carnevali

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 8560 | Inviati: 0 | Stampato: 61)

Prossime:
Castelleone. Breve storia – 31 Dicembre, 2009
Agnadello. Breve storia del comune. – 07 Dicembre, 2009
Breve storia della città di Crema. – 22 Novembre, 2009
La leggenda di Zanen de la Bala, eroe cremonese – 07 Novembre, 2009
I Vescovi di Cremona dal 1871 al 2001  – 18 Ottobre, 2009

Precedenti:
Riflessioni di Kiro Fogliazza in occasione dell' 8 settembre – 12 Settembre, 2009
Possiamo contare su di voi? – 28 Agosto, 2009
Addio a Cecco Compagnoni – 03 Agosto, 2009
Deo Tonani, Pucci Rapuzzi e l*eccidio del Col del Lys – 22 Luglio, 2009
Pronto il cofanetto DVD Anpi-Welfare Cremona “ Po,fiume di libertà:dal Torrazzo al Col del Lys” – 27 Giugno, 2009

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009