News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Storia Cremonese

29 Agosto, 2010
Il sessantasettesimo anniversario dell’8 settembre di Ennio Serventi
Nello sfascio della istituzione e nel fuggi fuggi generale il comandante del presidio cremonese ed i suoi collaboratori decisero di “resistere”.

Fra qualche giorno sarà il sessantasettesimo anniversario dell’8 settembre. Non voglio ripercorrere la storia di quei giorni che videro i soldati, di stanza a Cremona, opporsi con le armi alla occupazione tedesca. Nello sfascio della istituzione e nel fuggi fuggi generale il comandante del presidio cremonese ed i suoi collaboratori decisero di “resistere”. Nella notte fra l’8 ed il 9 alla caserma Manfredini il comandante, tenente colonnello Sebastiano Caruso, parlò ai soldati . “Avevo rivolto a tutti un caloroso appello per la difesa ad oltranza delle caserme. Rispondendo a tale mio appello, tutti indistintamente gli ufficiali, sotto ufficiali ed artiglieri, si prodigarono in un sublime slancio di abnegazione…”(1).
Anche il capitano Gasperini, che comandava una batteria di allievi, parlò ai soldati. “Quella sera parlai ai miei soldati, dissi che avremmo combattuto, ed ognuno era libero di scegliere.Alla mattina cerano tutti…..”(2)
Quello che cadrà fra qualche giorno sarà l’ultimo anniversario di quegli eventi che verrà celebrato con i soldati ancora presenti alla caserma. Alla fine dell’anno i soldati andranno in altra sede e la caserma chiusa. Chiuderà, senza sapere cosa diventerà e forse sparirà, uno luoghi simbolo della città. Dall’anno prossimo rimarrà senza corone di alloro il piccolo parco delle rimembranze al suo interno e, forse, l’erba coprirà il tutto. Fra le lapidi racchiuse in quel parco vi è anche quella del sottotenente Mario Flores caduto, il 9 settembre del 1943, nella difesa della caserma attaccata dai tedeschi. La lapide venne donata dalla sezione Artiglieri di Bergamo nel 1983. ( vedi “PIETRE DELLA MEMORIA” autori AAVV, a cura dell’ANPI e della ANPC cremonesi, Cremona 2010)
Già l’ANPI,qualche anno fà, prese la lodevole iniziativa di ricordare con una iscrizione sul luogo dove cadde, il tenente Mario Vitali. Oggi, l’ANPI, dovrebbe farsi promotore di una iniziativa perché la lapide che ricorda Flores venga spostata e murata all’esterno sulla facciata della caserma. Sarebbe l’occasione per ricordare anche l’altro caduto di quei giorni, Dante Cesaretti e dare alle generazioni future la memoria di un luogo e di eventi cari ai cremonesi.
E’ questa un epoca nella quale ristrutturatori, costruttori ed arricchiti nuovi proprietari appena possono cancellano. Così, al cambio di proprietà, sparirono le targhe che, sopra la facciata di una casa in via Ala Ponzone, ricordavano l’antica “Società Operaia” (ne fu ultimo presidente l’operaio tipografo, socialista di quei tempi, Achille Musoni) nelle sue sezioni “maschile” e “femminile”. Sparì anche la lastra di marmo che ricordava come in quella casa avesse avuto sede la prima “Camera del Lavoro” il cui testo, se non sbaglio, venne dettato da Emilio Zanoni.
Introvabile alle nostre ricerche il marmo che ricorda il giovane partigiano Ermete Civardi “….del nucleo Garibaldino che presidiava l’Armaguerra (…) Civardi viene colpito dal fuoco tedesco (…) viene ricoverato all’ospedale ma vi spirerà fra atroci sofferenze…” (O.P.) La lapide commemorativa, a suo tempo murata nell’androne d’ingresso della palazzina-uffici dello stabilimento dovrebbe trovarsi in uno dei magazzini comunali per essere ricollocata in loco in un erigendo nuovo quartiere. IL dubbio che il marmo possa essere andato perduto o distrutto rimane.
Solo una nuova approfondita ricerca, da parte di chi ha potestà sui depositi comunali, potrebbe accertarne l’esistenza o l’irreparabile perdita.
ENNIO SERVENTI
Cremona

(1) Armando Parlato. “La resistenza Cremonese”, ed. La Pietra, Milano 1984.
(2) “l’Eco di Bergamo”. Bergamo 18-9-2004.

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 4726 | Inviati: 0 | Stampato: 57)

Prossime:
Alberobello e Leonida Bissolati di Gian Carlo Storti – 24 Settembre, 2010
Giacomo Pagliari, il bersagliere cremonese che mori sulla breccia di Porta Pia – 19 Settembre, 2010
il 140° di Porta Pia alla vigilia del 150° dell*Unità nazionale – 18 Settembre, 2010
Si è svolta la giornata celebrativa dell'8 settembre a Cremona.  – 08 Settembre, 2010
CREMONA,8 SETTEMBRE 1943: NELLA COSCIENZA DELLA STORIA. di Giorgino Carnevali – 04 Settembre, 2010

Precedenti:
Cenni storici Comune di Bordolano. – 14 Agosto, 2010
ENNIO SERVENTI: “NO, QUI LA STORIA E’ DIVERSA, CARO FRANZINELLI!”. – 08 Agosto, 2010
Liutprando da Cremona – 11 Luglio, 2010
Dei Caduti cremonesi in val di Susa, di Farinacci, di Aldo Protti e di altro ancora.... parliamone. – 04 Luglio, 2010
SENATORE VINCENZO VERNASCHI ,PRESENTATO IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI  – 22 Giugno, 2010

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009