News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Dal Mondo

19 Novembre, 2010
Dura risoluzione delle Nazioni Unite contro l’Iran per le continue violazioni dei diritti umani.
Con 88 voti contro 44, il Terzo Comitato dell’Assemblea ha approvato una risoluzione che esprime profonda preoccupazione

Dura risoluzione delle Nazioni Unite contro l’Iran per le continue violazioni dei diritti umani.
L’Assemblea Spirituale nazionale dei Bahá’í d’Italia ha saputo che ieri un
comitato dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha duramente criticato
l’Iran per le continue e crescenti violazioni dei diritti umani.
Con 88 voti contro 44, il Terzo Comitato dell’Assemblea ha
approvato una risoluzione che «esprime profonda preoccupazione per le
continue e ripetute violazioni dei diritti umani» in Iran. Le astensioni
sono state 57.
Si è votato dopo che l’Iran aveva chiesto una mozione di «non si
proceda», per bloccare la risoluzione con la richiesta di aggiornare la
discussione, mozione che è caduta con 51 voti favorevoli, 91 contrari e 32
astensioni.
In particolare, la risoluzione prende nota dei recenti rapporti sul
continuo uso della tortura in Iran, sull’intensificarsi dell’azione contro i
difensori dei diritti umani, sulla «diffusa disparità di genere» e sulla
«violenza contro le donne» e sulla discriminazione delle minoranze, inclusa
quella baha’i.
«Il testo della risoluzione, che è la ventitreesima condanna
dell’Iran dal 1985, non lascia dubbi sul fatto che il mondo intero è
profondamente in ansia per le continue violazioni dei diritti umani in
Iran», ha detto la signora Bani Dugal, principale rappresentante della
Baha’i International Community presso le Nazioni Unite.
Il documento di cinque pagine fa eco alla preoccupazione espressa
dal Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, che in ottobre ha
stilato un rapporto nel quale critica l’uso della tortura e della pena di
morte in Iran, il deprecabile trattamento delle donne e le ripetute
violazioni del giusto processo, nonché la mancata protezione dei diritti
delle minoranze, come nel caso delle comunità baha’i, sufi, beluci e curda.
La risoluzione chiede inoltre all’Iran di cooperare con gli
osservatori internazionali dei diritti umani e di permettere loro di entrare
nel paese.
«La Baha’i International Community accoglie con grande favore
questa risoluzione, non solo per la sua chiara visione di ciò che sta
succedendo in Iran ma anche per la sua richiesta di un maggiore
monitoraggio», ha detto la signora Dugal. «Come fa notare la risoluzione,
sono trascorsi più di cinque anni dall’ultima volta in cui l’Iran ha
permesso ai funzionari delle Nazioni Unite di entrare nel paese per fare
indagini sulle violazioni dei diritti umani, un fatto chiaramente
inaccettabile, specialmente da parte di un paese che dichiara al mondo di
non aver nulla da nascondere».
Sostenuta da 42 sponsor, l’odierna approvazione della risoluzione
da parte del Terzo Comitato praticamente garantisce l’approvazione
definitiva da parte dell’Assemblea generale plenaria di dicembre.
La risoluzione dedica un intero paragrafo al trattamento riservato
in Iran ai membri della Fede baha’i, riportando un lungo elenco di recenti
attacchi e incidenti occorsi ai baha’i.
In particolare, la risoluzione sottolinea «lo sforzo crescente
compiuto dallo Stato per identificare, monitorare e detenere arbitrariamente
dei baha’i, per impedire ai membri della Fede baha’i di frequentare
l’università e di mantenersi economicamente, ricorrendo alla confisca e alla
distruzione delle loro proprietà», e «la profanazione dei loro cimiteri».
Esprime inoltre preoccupazione per i recenti processi e per le sentenze
contro sette dirigenti baha’i, affermando che è stato loro «ripetutamente
negato un equo processo».

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 3522 | Inviati: 0 | Stampato: 34)

Prossime:
A BRUXELLES LA PRIMA RIUNIONE DEL TAVOLO SULLO SPORT DELLA COMMISSIONE EUROPEA – 12 Dicembre, 2010
Houston- Italiani e Americani uniti nel campo scientifico – 09 Dicembre, 2010
Negoziati sul cambiamento climatico in corso a Cancun  – 03 Dicembre, 2010
10 seri motivi per abbandonare la Grecia... – 22 Novembre, 2010
Il gruppo Betania, Tanzania, presenta il suo progetto – 21 Novembre, 2010

Precedenti:
Il seminario internazionale a Parigi sugli effetti della crisi economica – 15 Novembre, 2010
Grecia.L'ASTENSIONE ...che in molte zone e' al 60%....e' il grande vincitore alle amministrative.... – 09 Novembre, 2010
L'8 novembre l'inaugurazione del campo polivalente di Beddawi in Libano – 06 Novembre, 2010
Gaza, porte aperte alla speranza – 27 Ottobre, 2010
USA - Marijuana e referendum California. – 24 Ottobre, 2010

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009