News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Eventi

19 Settembre, 2007
Corada alla *"The European House - Ambrosetti*
Lunedì 17 settembre, a Milano, sul tema "Riforme, costi della politica, sviluppo: un progetto per l'Italia".

Lunedì 17 settembre, a Milano, il sindaco di Cremona ha preso parte ad un incontro organizzato dalla prestigiosa "The European House - Ambrosetti" sul tema "Riforme, costi della politica, sviluppo: un progetto per l'Italia".

Con il prof. Corada erano presenti il sen. Cesare Salvi - già ministro del I° governo Prodi, autore del libro "Il costo della democrazia" e firmatario di un interessante disegno di legge sul tema - e l'on. Raffaele Costa - attuale Presidente della Provincia di Cuneo e più volte ministro (nei governi Amato, Ciampi e nel I° governo Berlusconi) ma, soprattutto, antesignano promotore delle iniziative contro gli sprechi del sistema politico-istituzionale.

Alla tavola rotonda erano presenti noti esponenti del mondo dell'economia, della finanza e dell'imprenditoria.

Lo scambio di opinioni é stato approfondito e positivo, confrontandosi diverse esperienze e proposte, tutte volte ad affrontare un tema che diviene sempre più impellente e che sempre meno può essere disatteso.

Su alcune ipotesi si é trovato un comune accordo.

La riduzione del numero dei Parlamentari é apparsa a tutti i convenuti una delle misure più urgenti, ad un tempo razionale, dal punto di vista dell'abbattimento dei costi, e congruente, rispetto alla necessità di dar vita ad una democrazia meglio rappresentata e più efficiente e capace di assumersi responsabilità e decisioni. Così il taglio di privilegi che risultano inaccettabili, sia a livello del Parlamento nazionale che a quello delle Istituzioni regionali (come, ad esempio, stipendi troppo alti, rimborsi spese confusi e poco trasparenti, pensioni maturate in tempi troppo ristretti ed eccessivamente onerose, benefit clamorosi e francamente inaccettabili ecc.).

Chiaro e netto il giudizio negativo rispetto all'attuale legge elettorale, che va modificata con urgenza, nel rispetto di due criteri fondamentali: rafforzare il rapporto tra elettori ed eletti e salvaguardare nelle mani del corpo elettorale la scelta della maggioranza alla quale affidare le sorti del Paese per il mandato legislativo.

Forte è la richiesta volta ad ottenere, in tempi rapidi, una riforma federalista della struttura dello Stato, che faccia leva sul principio di sussidiarietà e che ponga la massima attenzione all'obiettivo da raggiungere: un federalismo a "costo zero" che unisca la ricollocazione delle competenze in capo agli Enti Locali ed alle Regioni, con un taglio effettivo dei 'centri di spesa' che, da Roma, vengono via via spostati più vicino ai territori.

Pur avendo verificato anche la ovvia esistenza di pareri difformi su punti particolari della questione affrontata, l'incontro organizzato da "The European House - Ambrosetti" ha ancora una volta fatto emergere la reale possibilità di individuare, in maniera condivisa e bypartisan, strade percorribili che riescano a portare le istituzioni democratiche fuori da una crisi, al tempo stesso, profonda e salutare.

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 4112 | Inviati: 0 | Stampato: 68)

Prossime:
Il Che assassinato 40 anni fa – 09 Ottobre, 2007
Perugia-Assisi, in marcia per i diritti – 07 Ottobre, 2007
Presentazione risultati del concorso per la riqualificazione dell'area della stazione ferroviari – 28 Settembre, 2007
Leonida Bissolati: un riformista nell'Italia liberale. – 25 Settembre, 2007
Un aiuto concreto alle mamme: prime valutazioni sulla sperimentazione – 21 Settembre, 2007

Precedenti:
Corada su Rai Due – 16 Settembre, 2007
Cremona sceglie Rosy: Le primarie, anche per scegliere i nostri candidati. – 13 Settembre, 2007
Letta "faccio il tifo per modello Cremona" – 11 Settembre, 2007
Diario chiude e volta pagina – 09 Settembre, 2007
8 settembre: ricordare, riflettere, capire. – 01 Settembre, 2007

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009