News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Cultura

31 Ottobre, 2007
«sei77otto» - Le strade occupate dai sogni
Mercoledì 31 ottobre – Giornata del Teatro – anteprima di uno spettacolo di Andrea Fenti con la regia di Andrea Rossetti, “autoproduzione Arci”

"un teatro di tutti e per tutti"

campagna nazionale
per mille attività di formazione pratica produzione promozione
per mille esperienze di autori artisti compagnie spazi rassegne

MERCOLEDI 31 OTTOBRE  ore 21:30 - "Luogocomune"

Centro Sociale Culturale Arci - Via Cesare Speciano, 4 - Cremona

Laboratorio Teatrale Arci Cremona

presenta

anteprima autoproduzione

- bozza non corretta -

"SEI77OTTO"

LE STRADE OCCUPATE DAI SOGNI

Da un'idea di Andrea Fenti

Regìa di Andrea Rossetti

Con la partecipazione collettiva di...

...Letizia Bellini, Laura Bettoni, Elena Bianchi, Francesca Cavedo, Massimiliano Ciocca, Luca Daguati, Valerio Frigoli, Silvia Gagliardi, Fabio Guarneri, Michele Lanzi, Irina Miletic, Claudia Noci, Margherita Piu, Bruna Riboni, Stefano Zurpa...

Musiche e Canzoni

Fabio Mariotti, chitarra e voce

Gianluca Monti, pianoforte

Luci

Francesco Daniele Serina

Si ringrazia per l'amichevole collaborazione la ditta "Giochi di Luce".

 

"Dedicato a chi nel settantasette aveva ventanni

e adesso ne ha diciotto"
Andrea Pazienza

Il settantasette comincia nel fango di Parco Lambro a Milano un giorno di giugno del 1976 e finisce nel maggio 1978 nel centesimo passo di un giornalista siciliano nel giorno più nero della repubblica.

Il settantasette viene ucciso e dimenticato. Diventa il fratello minore e degenerato di un sessantotto, che è, tutto sommato, un bravo ragazzo.
Ma nel settantasette c'erano decine di migliaia di ragazzi che sognavano, lottavano e cercavano di garantirsi un posto in una società estranea.
Questo spettacolo vuole ricordare quei ragazzi, quelli che ci hanno provato, quelli che si sono arresi, quelli che hanno sbagliato e quelli che, dal settantasette, non sono mai usciti.

Trent'anni fa era il 1977.
Letizia allora non era neppure nata, ma sente parlare di qualcosa che è successo allora, di qualcosa di non molto chiaro, di cui neppure i suoi genitori le hanno mai parlato. Legge le rievocazioni sui giornali, vede dei servizi alla televisione; e allora, in qualche modo, si appassiona alle vicende di quelle decine di migliaia di ragazzi della sua età, che magari abitavano nel suo condominio alla periferia di una città che era la stessa, ma che sembra distante anni luce.
Letizia fa ricerche su internet, legge libri e guarda filmati e le viene voglia di dare voce a quei ragazzi dimenticati, seppelliti dalla cattiva coscienza del paese. Per questo si rivolge a Max, che il settantasette l'ha vissuto e ne conserva una memoria insieme nostalgica e severa, come di una cosa che si è contenti di avere vissuto, ma che oggi non si è più disposti a fare.
Max e Letizia si immergono così nelle parole, nelle emozioni, nelle rabbie e nelle speranze dei ragazzi del settantasette, conducendoci alla scoperta di un tempo così vicino a noi, eppure già dimenticato e seppellito sotto uno strato di pubblica indignazione, o, peggio, di consapevole indifferenza, da parte di chi ne ha avuto paura e l'ha ritenuto soltanto la porta d'accesso di migliaia di giovani al terrorismo.

Andrea Fenti
coordinatore Area Cultura arci cremona

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 4509 | Inviati: 2 | Stampato: 89)

Prossime:
Mina prima di Mina – 28 Novembre, 2007
Alla ricerca delle anime della politica: la tensione spirituale contro il degrado – 22 Novembre, 2007
Alla ricerca delle anime della politica (Associazione Mounier) – 11 Novembre, 2007
Daniel Amit ci ha lasciato. Aveva 69 anni.  – 06 Novembre, 2007
ZANZARE: biologia, rapporti con l’uomo e metodi di controllo – 01 Novembre, 2007

Precedenti:
Il tribunale permanente dei popoli – 24 Ottobre, 2007
Sabato Teatro a Sospiro – 19 Ottobre, 2007
In un corso di filosofia – 16 Ottobre, 2007
Un argine all'antipolitica (di Romano Prodi) – 10 Ottobre, 2007
Equità – 04 Ottobre, 2007

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009