News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 La biblioteca di welfare

18 Agosto, 2009
Nuove pubblicazione di storia cremonese di Michele Bosio
Si segnala l'uscita due nuovi contributi dedicati a Vincenzo Germani pubblicati da Carrara di Bergamo.

Nuove pubblicazione di storia cremonese di Michele Bosio
Si segnala l'uscita due nuovi contributi dedicati a Vincenzo Germani pubblicati da Carrara di Bergamo.
1) Ricordo del maestro Vincenzo Germani (1894-1958) in «Arte Organaria Arte Organistica», XVI (2009), n. 1, pp. 40-46.
Abstract:

[...] Il presente contributo ha come principale scopo un primo tentativo di inquadramento storico della figura di Vincenzo Germani a cinquant'anni dalla sua scomparsa. Un musicista, oggi del tutto dimenticato, che con il suo operato contribuì notevolmente alla diffusione della cultura musicale “ceciliana” a Cremona. Un organista che fece tesoro degli insegnamenti di Ulisse Matthey e propose in pubblico non un repertorio costituito essenzialmente dalle proprie composizioni (come - per esempio - era abituato a fare il maestro, collega, amico e poi rivale Federico Caudana, la cui fama di compositore ancora oggi vive soprattutto grazie alla musica pubblicata dalle Edizioni Carrara), bensì letteratura classica per grand'organo e personali trascrizioni; come a Cremona mai nessuno fece prima di lui. Un musicista compiuto che praticò molto il pianoforte, diresse compagini sia corali sia orchestrali (scrivendo anche diversa musica d'occasione, mai pubblicata), si occupò anche di organaria, progettando nuovi strumenti e stringendo legami di stima ed amicizia con importanti organari italiani (soprattutto Giuseppe Rotelli). 

            Le notizie riguardanti la sua attività sono state desunte - per la maggior parte - dallo spoglio sistematico dei giornali cremonesi del periodo 1923-1958, cioè gli anni in cui egli visse e lavorò a Cremona (1). Si è altresì fatto ricorso ai programmi di concerto realizzati sugli organi Rotelli (2), nonché al materiale d'archivio - purtroppo esiguo - conservato presso le chiese di Sant'Agata e San Luca in Cremona. Particolare menzione meritano i documenti d'archivio conservati dalla nipote del maestro, Chiara Mina (3), ed i manoscritti che la moglie del Germani, Isolina Porcelli, donò all'ex-allievo Enrico Cirani (4).

            Scorrendo la cronologia, il lettore noterà come in un periodo in cui i concerti d'organo erano eventi eccezionali - di solito legati al collaudo di un nuovo strumento - il Germani fu attivo esibendosi anche in concerti veri e propri, collaborando con illustri colleghi, primo fra tutti il grande improvvisatore Arnaldo Bambini.

            La sua musicalità, che ampiamente traspariva nell'atto di suonare o di concertare, sarebbe però risultata incompleta senza l'attività didattica - in molti casi praticata gratuitamente per amore dell'arte (soprattutto presso l'Istituto cremonese «Buon Pastore») - alla quale dedicò anima e corpo elargendo con generosità il sapere maturato da una vasta esperienza sul campo.

            Con la sua improvvisa morte, avvenuta all'età di sessantaquattro anni, la città di Cremona perse un raffinato interprete, musicalmente completo e nobile d'animo, ed il suo ricordo ben presto finì con lo svanire. Sebbene tra i molti interessi praticati dal maestro ci fosse pure quello della fotografia - egli non solo fu un eccellente fotografo, ma anche un geniale ideatore e costruttore di macchine fotografiche (5) - in questa sede non ci si occuperà di questo aspetto, che paradossalmente ancora oggi  è quello che più di lui viene ricordato (6). [...]

NOTE

            (1) Si è fatto ricorso allo spoglio dei seguenti periodici cremonesi dell'epoca (in particolare «La Voce», Anni I-IX (1916-1925); «La Vita Cattolica», Anno X (1926); «Cremona Nuova», Anni I-IV (1922-1925); «Il Regime Fascista», Anni V-XXIII (1926-1945), «La Provincia», Anno V (1883), conservati presso la Biblioteca Statale della città di Cremona), dettagliate notizie si sono reperite soprattutto ne «La Voce» e «La Vita Cattolica».

            (2) Presso l'Archivio privato della famiglia Rotelli-Varesi si trovano depositati un buon numero di programmi di collaudo e di audizioni organistiche tenute sopra gli strumenti realizzati da Giuseppe Rotelli e Giuseppe Varesi. Sull'organaro Giuseppe Rotelli si vedano i seguenti lavori a cura dello scrivente: L'attività dell'organaro Giuseppe Rotelli documentata sui giornali cremonesi dell'epoca (1894-1937) in «L'Organo», XXXVIII (2005-2006), pp. 294-388; Giuseppe Rotelli e l'organo della chiesa dei padri Barnabiti di San Luca a Cremona in «Arte Organaria Arte Organistica», XIII (2006), n. 3, pp. 28-35 Il Somiere "Roteltamburininzoli", in «L'Organo», XXXIX (2007), pp. 239-256.

            (3) La dottoressa Chiara Mina - nipote del maestro, alla quale esterniamo un caloroso ringraziamento -  ha conservato gelosamente tutto il materiale relativo all'attività del Germani. Da anni rimasto sigillato a Casalmaggiore nel palazzo di famiglia, ora è stato gentilmente messo a disposizione in previsione del suo regesto e catalogazione, nonché di una dettagliata monografia ad opera dello scrivente. La tipologia del materiale è varia, si va da manoscritti musicali autografi  (trascrizioni per organo, composizioni originali per coro, partiture, parti staccate), a composizioni a stampa, a programmi di concerto. Oltre a documenti privati, lettere, promemoria, nonché fotografie, ritratti fotografici, dagherrotipi ed anche nastri magnetici contenenti registrazioni audio del maestro.

            (4) Un sentito ringraziamento all'ingegnere Enrico Cirani, ultimo allievo del Germani, per averci segnalato il materiale in suo possesso ed aver conseguentemente permesso la pubblicazione del Preludio in do diesis minore op. 3, n. 2 di Rachmaninov nella trascrizione per organo del Nostro.

            (5) Germani fu particolarmente attratto dalla fisica-meccanica, ottenne anche brevetti fotografici. Partecipò ad alcuni concorsi fotografici, ottenendo pure prestigiosi riconoscimenti.

            (6) A Casalmaggiore, in via Nino Bixio 62, ha sede il Circolo Fotocine «V. Germani» fondato nel 1965 ed oggi presieduto da Mario Zanacchi.

 

2) Sergej Rachmaninov, Preludio in do diesis minore op. 3, n. 2 per pianoforte [trascrizione per organo di Vincenzo Germani], Bergamo, 2009, Num. 5114 delle Edizioni Carrara.

Abstract:

 

Foto e notizie biografiche al seguente link:

http://musicaliaorganalia.blogspot.com/2009/06/le-trascrizioni-organistiche-di.html

 

 

IN PREPARAZIONE

 

un nuovo saggio su Ulisse Matthey ed un inedito per organo dedicato dal Matthey a Vincenzo Germani

 

1) Il virtuoso d'organo Ulisse Matthey (1876-1947) in «Arte Organaria Arte Organistica».

2) Ulisse Matthey, Visione per Grand'Organo, Bergamo, Edizioni Carrara.

 

Blogger di Bosio Michele

http://www.blogger.com/profile/07583168872763272195

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 5302 | Inviati: 0 | Stampato: 112)

Prossime:
Giampiero Neri: Paesaggi Inospiti – 27 Settembre, 2009
Il valore delle opere di Massimo Negri  – 19 Settembre, 2009
Il bello della bicicletta di MARC AUGE’  – 12 Settembre, 2009
Il viaggiatore responsabile – 01 Settembre, 2009
“Viaggio in Italia” di Mario Tozzi – 24 Agosto, 2009

Precedenti:
Fare l*amore a Roma, passeggiate nella storia sociale della Città Eterna – 04 Agosto, 2009
La casa editrice Infinito edizioni segnala Non spaventarti, Federico – 20 Luglio, 2009
Bernardino Fantini, Fabrizio Rufo Evoluzionismo – 14 Luglio, 2009
Tre segnalazioni per letture estive – 11 Luglio, 2009
Revisionismo. Vergogna Nazionale. – 27 Giugno, 2009

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009