News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Eventi

25 Settembre, 2007
Leonida Bissolati: un riformista nell'Italia liberale.
La figura dell'illustre cremonese protagonista di una giornata di studi che si tiene il 28 settembre, al Museo Civico di Cremona

"Leonida Bissolati: un riformista nell'Italia liberale" è il titolo del Convegno organizzato dal Museo Civico Ala Ponzone ed dal Comune di Cremona, in collaborazione con Provincia di Cremona, Fondazione Filippo Turati, Istituto Cremonese per la Storia della Resistenza e dell'età contemporanea e con il contributo di Comune di Pescarolo, Centro Padane, Coop Lombardia, Aem, Anpi.

L'iniziativa é organizzata all'interno della settimana della cultura.

"Dopo l'indagine su Danilo Montaldi, dello scorso anno - sottolinea l'Assessore alla Cultura del Comune prof. Gianfranco Berneri - aggiungiamo una pagina nuova alla conoscenza di un altro illustre cremonese, nel 150° anno dalla nascita, con l'ambizione di contribuire, con l'aiuto di contemporaneisti di fama, alla ricostruzione del pensiero socialista/riformista, di cui Bissolati è stato un esponente di spicco".

"Non esiste una biografia scientifica su Bissolati" - dice la professoressa Maria Luisa Betri, dell'Università di Milano e referente dell'Istituto Cremonese Storia e Resistenza - "E' da segnalare il fatto che la prima biografia completa riportata da Colapietra trascura completamente la parte cremonese della sua vita, che è invece ricca di iniziative utili per capire il passaggio dal radicalismo al socialismo, da quando - Assessore a Pescarolo - diventa poi Deputato, con l'impegno per l'istruzione, l'assistenza, la riorganizzazione della finanza comunale, l'introduzione della tassa famiglia e altre iniziative. Diventa così protagonista della politica nazionale: direttore dell'Avanti, e dunque riferimento di pensiero per l'attuazione del riformismo concreto, una sorta di laburismo, che poi ha trovato larga strada".

"Come poi - prosegue Betri - una costola del suo 'socialismo' abbia dato origine al fascismo cremonese, considerando il retroterra culturale altamente democratico e liberal progressista che si respirava, è la domanda più controversa che possiamo porci attorno alla storia bissolatiana".

La giornata di studi - aperta a studiosi, cittadini e mondo della scuola - inizia alle 9,30 con i saluti delle autorità (l'Assessore Berneri, il Sindaco Corada, il Presidente Torchio), presiede Alceo Riosa, Università degli Studi di Milano.

In mattinata tre interventi: Maurizio Degli Innocenti dell'Università di Siena su "Bissolati, il socialismo e la storia d'Italia"; Maria Luisa Betri dell'Università di Milano su "Bissolati e Cremona: l'amministrazione locale e la campagna"; Marina Tesoro dell'Università degli Studi di Pavia "Bissolati e le Università di Pavia e di Bologna".

Nel pomeriggio, il Convegno prosegue alle ore 15,00, presiede il Prof. Degli Innocenti, Presidente Fondazione di studi storici "Filippo Turati". Intervengono Gian Biagio Furlozzi, Università degli Studi di Perugia; Alceo Riosa "Socialismo e nazione in Bissolati di fronte alla questione irredentismo"; Giovanni Sabbatucci, Università La Sapienza di Roma su "Bissolati, la guerra e il dopoguerra".

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 4698 | Inviati: 0 | Stampato: 90)

Prossime:
Primarie PD: al voto hanno partecipato 14.000 cremonesi – 15 Ottobre, 2007
Cremona. Referendum sul welfare. Vincono i SI con il 78,98 % , i NO sono al 21,02% .... – 11 Ottobre, 2007
Il Che assassinato 40 anni fa – 09 Ottobre, 2007
Perugia-Assisi, in marcia per i diritti – 07 Ottobre, 2007
Presentazione risultati del concorso per la riqualificazione dell'area della stazione ferroviari – 28 Settembre, 2007

Precedenti:
Un aiuto concreto alle mamme: prime valutazioni sulla sperimentazione – 21 Settembre, 2007
Corada alla *"The European House - Ambrosetti* – 19 Settembre, 2007
Corada su Rai Due – 16 Settembre, 2007
Cremona sceglie Rosy: Le primarie, anche per scegliere i nostri candidati. – 13 Settembre, 2007
Letta "faccio il tifo per modello Cremona" – 11 Settembre, 2007

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009