News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit






















 Varie

15 Settembre, 2002
CHI NON L'HA ANCORA CAPITO E' UN COGLIONE ! ( di ARNALDO DE PORTI)
L'Apocalisse la vedremo noi stessi, non sarà uno spettacolo riservato unicamente ai nostri discendenti

CHI NON L'HA ANCORA CAPITO E' UN COGLIONE ! ( di ARNALDO DE PORTI)
E' difficile, anche per presupposto educazionale, che mi scappi una qualche parola indecente (come da titolo), ma ho scoperto che oggi il vocabolario dell'etica è arretrato a remora per non essere letti o ascoltati, fermo restando che, chi non condivide il contenuto di questa mia antica riflessione, non è poi tanto avulso dal predetto "aggettivo sostantivato".
Oggi, ogni impresa, per guadagnare deve produrre, non solo per incrementare il suo conto economico, rinnovare gli impianti ecc., ma anche per pagare gli stipendi al personale dipendente. E fin qui non ci piove. Ne consegue che, per aumentare la produzione, vi è bisogno sempre di nuovi mercati perché altrimenti tutto diventerebbe "fondo di magazzino". Ma non sempre bastano i consumatori: è necessario che l'ecosistema sia in grado di assorbire il correlato aumento della produzione all'inquinamento ambientale e, soprattutto che le risorse primarie improvvisamente non vengano a mancare.
Di questi rischi tutti se ne "sbattono", preferendo parlare delle prossime elezioni, dello scudetto della squadra di calcio, delle "tette" della Antonella Clerici, delle trans di Marazzo; persino il Pentagono sta per riconoscere che il più grosso pericolo per l'umanità non è il terrorismo, bensì l'emergenza climatica che, scatenerà quanto prima guerre planetarie per il possesso di un bene primario come l'acqua. Non ci si rende conto infatti che se la temperatura salirà di ancora pochi gradi ci sarà l'estinzione di ogni specie vivente.
Nessuno, o pochi, ma solo con propositi di facciata, parlano di queste cose, preferendo andare avanti con produzioni inutili, sprecando l'acqua, aumentando i gas nell'atmosfera, senza pensare alle fonti alternative rinnovabili come l'idrogeno, che è ubiquitario ed adoperabile immediatamente, da domani, anzi da oggi !
Ovviamente le grandi lobbies non gradiscono questo discorso essendo esse in grado di togliere la voce a chiunque attraverso il controllo dei mass-media e di chi, supinamente, blatera che la scienza troverà un rimedio anche a questi problemi. Eppure è questione di vita o di morte e forse è già troppo tardi !
In nome del consumismo però si continua ad andare avanti, martellati da una pubblicità asfissiante, tutta contro natura e contro la salute. Una logica aberrante entrata di recente clamorosamente in crisi sia per lo shock ambientale, ma anche perché i mercati non tirano più.
Ciò che vado dicendo mi etichetterà come "stupido", ma io credo che sia necessario urgentissimamente e drasticamente diminuire i consumi per diventare tutti più poveri. Sì, tutti più poveri. Ma anche questo impoverimento non sarà sufficiente perché è necessario da subito operare una riconversione industriale a livello planetario, rinunciando all'automobile ed al riscaldamento, almeno fino a quando il sistema energetico non utilizzerà fonti rinnovabili ed ecologicamente ineccepibili. E' necessario consumare meno prodotti inutili, risparmiando materie prime e risorse energetiche ed arrivare ad un colossale piano di disinquinamento.
Una nuova imprenditoria dovrà nascere dalle ceneri della vecchia. Ma siccome ritengo che ciò non avvenga, anzi ciò è altamente improbabile, io penso che, se non mettiamo tutto in discussione e da subito, cesserà ogni possibilità di vita sulla terra.
L'Apocalisse la vedremo noi stessi, non sarà uno spettacolo riservato unicamente ai nostri discendenti e senza dubbio sarà un avvenimento imbarazzante.
E chi oggi non ragiona in questi termini è un povero allocco ! Come tutti coloro che ci governano a livello planetario, Italia compresa. Fatte salve le rare eccezioni.

ARNALDO DE PORTI

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 3164 | Inviati: 0 | Stampato: 39)

Prossime:
Ripristinata la Fonte Padus. – 15 Settembre, 2002
Il periodico "In Comune" ( di Carlo Inzaghi)  – 15 Settembre, 2002
Semplificazione e dematerializzazione in edilizia nel Comune di Cremona – 15 Settembre, 2002
Riqualificazione Aree ex-Annonarie ( di LUCI) – 15 Settembre, 2002
SERGIO RAVELLI ELETTO SEGRETARIO DELL’ASSOCIAZIONE RADICALE – 15 Settembre, 2002

Precedenti:
La processione della Madonna Nera – 15 Settembre, 2002
Focus - Co-housing e condomini solidali: insieme è meglio di Laura Badaracchi  – 15 Settembre, 2002
IL PO E LA GOLENA TRA MOTTA E TORRICELLA – 15 Settembre, 2002
REPORTAGE CHERNOBYL  – 15 Settembre, 2002
Romanemgo:2 GIUGNO – COSTITUZIONE AI DICIOTTENNI ed il CODICE AMICO – 15 Settembre, 2002


... in WelfareCremona



... Novità








 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso


 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010


 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009