News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Agenda

27 Settembre, 2008
Beluzzi si é fermato. I commenti.
Pubblichiamo un illuminante commento del sito cremonese *Il Vascello*, di esplicite simpatie destrorse, tra una spruzzatina di antipolitica e forti nostalgie farinacciane, pubblicato qualche ora dopo l'annuncio del ritiro del GIP dalle Primarie

Chi vuole innovare la città e chi la sfrutta

Il ritiro di Beluzzi aumenta anche maggiormente la responsabilità dei cittadini: devono decidere se Cremona deve restare nel buco nero in cui l'hanno cacciata i privilegi di casta sostenuti dalla ben retribuita burocrazia o se davvero vogliono imboccare una strada di limpide novità nella quale il cittadino e la comunità siano al disopra degli interessi personali e dell'ignavia dei troppi che da anni godono a corte

Pierpaolo Beluzzi con tutta la sua dignità, ingiustamente offesa. La dichiarazione ha un merito: mette chiaramente a nudo dove stanno i valori della città e chi li ignora. Avranno i protagonisti della vergognosa contestazione ancora il coraggio di mostrare la faccia? Crediamo, purtroppo, di sì. Li abbiamo pesati, sono venuti allo scoperto in tutti questi giorni funerei nei quali sono emersi i veri nodi di Cremona: per una poltrona si può perdere persino il ritegno.

La poltrona per loro è tutto, il resto sono chiacchiere per incantare.

a Speriamo che Cremona non debba battersi il petto per diserzione e sappia valutare con fermezza che - se deve accettare il passo indietro richiesto da un magistrato il quale ha avuto il coraggio civico ed ideale per mettersi in gioco - non bisogna arrendersi e nemmeno lasciarlo solo. Adesso occorre in ogni caso riaffermare l’impegno di andare avanti e puntare finalmente ai grandi traguardi.

Beluzzi li elenca puntigliosamente uno ad uno. Leggeteli e rileggeteli.

Vi sarà chiaro che Beluzzi ha comunque aperto una strada: le reazioni rabbiose, indegne, che hanno sfiorato la diffamazione e l’insulto, dimostrano che un simile programma sarebbe la strada maestra di un rinnovamento epocale della città ingessata, di quella città che è morente perché è da anni ormai unicamente la espressione di un poltronismo acuto (inteso nel doppio significato, il far nulla e assiedersi in trono), quella città in degrado che misuriamo ogni giorno, appena giriamo l'occhio, ma che loro non vedono perché nei fatti non gliene importa niente, loro coltivano soltanto la città dei favoriti che li rende intoccabili . E' quella Cremona che si regge sulla ben remunerata corte di una burocrazia truce, immobile, perversa, indifferente ai cittadini, tesa soltanto alla propria sopravvivenza, al disopra di tutto e di tutti. Una burocrazia potente, una garanzia per il potere giacché mobilita famigliari, parenti, amici ogni qual volta, sia il pretesto delle primarie, sia il rinnovo amministrativo, occorre garantirsi l'intoccabilità.

Si ritira Beluzzi, ma se Cremona ritrova la vis, gli uomini degni verranno fuori in ogni caso. Lasciamo pure che gli inetti si attacchino alle loro conventicole e alle furbate spacciate per esercizi democratici.

Il gesto di Beluzzi dimostra dove sta il disinteresse, non ci sono equivoci. Lui fa il passo indietro che gli opposti hanno rifiutato e che non possono accettare perché sarebbe la fine di tutti i privilegi: dovrebbero mettersi a lavorare come gente normale.

Sono dunque ancor più evidenti e schierate due realtà drammatiche e davvero inconciliabili: chi mette in prima linea Cremona, e chi vuol godere per sempre delle prebende pubbliche. Bisogna battersi adesso e saper con chi stare o la città non verrà mai più fuori dal buco nero in cui l’hanno cacciata gli autori delle pagine più buie della intera storia di Cremona democratica. Siano consapevoli i cremonesi e scelgano.

 


       CommentoFonte: Il Vascello di Cremona



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 3533 | Inviati: 0 | Stampato: 68)

Prossime:
Una richiesta sbagliata ed irresponsabile – 17 Ottobre, 2008
Dalla parte del malato (Ignazio Marino su L*Unità) – 13 Ottobre, 2008
Italia dei valori comunica che Inizia la raccolta firme contro il Lodo Alfano – 07 Ottobre, 2008
Comune di Cremona: i servizi migliori con la minima spesa – 06 Ottobre, 2008
Le delibere della Giunta comunale del 1 ottobre 2008 – 01 Ottobre, 2008

Precedenti:
Riccardo Sarfatti, Ivan Scalfarotto e Pippo Civati *Per Corada Sindaco* – 25 Settembre, 2008
Dichiarazione sulla mia candidatura alle Primarie (dal Blog di Gian Carlo Corada) – 23 Settembre, 2008
La mediazione di Martina sulle candidature a Sindaco del PD. – 21 Settembre, 2008
Federalismo fiscale: si con riserva dai presidenti delle Province – 12 Settembre, 2008
Corada: sono pronto, se i cittadini lo vorranno, a governare Cremona per i prossimi 5 anni – 09 Settembre, 2008

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009