News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Storia Cremonese

15 Dicembre, 2010
Storia OLEIFICIO ZUCCHI S.P.A.: Il primato di una grande tradizione
La lungimiranza e lo spirito imprenditoriale della famiglia Zucchi risale ai primi dell’Ottocento.

Storia OLEIFICIO ZUCCHI S.P.A.: Il primato di una grande tradizione
La lungimiranza e lo spirito imprenditoriale della famiglia Zucchi risale ai primi dell’Ottocento.
L’attività olearia artigianale nasce nel 1810 nella zona del lodigiano per l’estrazione di olio da semi. “I nostri antenati avevano un mulino da polenta e un piccolo oleificio” racconta Vito Zucchi, attualmente alla guida dell’omonima azienda, “un torchio dove spremevano sia il germe del granoturco che il semelino. Nella pianura Padana era molto diffusa la coltivazione del lino dal cui seme si ricavava un olio vergine impiegato in campo alimentare. In una zona come questa, con una consolidata tradizione legata all’utilizzo di grassi animali, scommettere sulla produzione di oli vegetali fu sicuramente sintomo di coraggio e lungimiranza”. L’attività si trasforma agli inizi del ‘900 in produzione industriale grazie alle significative quantità di volumi prodotti.

Nel 1922 fu costruito il primo sito industriale vicino Cremona che in soli 16 anni, assunse le dimensioni di una vera e propria fabbrica. Sempre in quegli anni fu introdotto il processo di raffinazione permettendo la commercializzazione dell’Olio Zucchi al mercato dei consumi alimentari di massa.

Il 1946 è la data di nascita ufficiale dell’attuale Oleificio Zucchi SPA, infatti con l’iscrizione all’albo delle imprese rinasce la società dopo i difficili momenti legati alla guerra mondiale.

Nel 1955 il commendatore Gianni Zucchi ha un incontro che influirà notevolmente sul futuro dell’azienda. “Quell’anno mio zio conobbe i proprietari di uno dei principali gruppi distributivi italiani dell’epoca” ricorda Vito Zucchi, “che gli proposero di confezionare il loro olio in bottiglie di vetro per la vendita nella catena della grande distribuzione. Mio zio non si è fatto scappare l’occasione e nel volgere di pochi anni ha iniziato a confezionare, tra i primi in Italia, l’olio di semi”.

Verso la fine degli anni ‘50 il commendatore Gianni Zucchi decide di costruire un innovativo sistema di raffinazione in grado di produrre grandi quantità di olio con qualità costante. Fu così che nel decennio successivo lo storico marchio Zeta passò dal canale dell’industria di trasformazione alla commercializzazione al dettaglio.

Sempre in quegli anni Gianni Zucchi, intuì ciò che ancor oggi è la principale mission aziendale, ossia la vocazione alla produzione e alla trasformazione del prodotto per soddisfare le esigenze commerciali e di immagine della grande distribuzione organizzata. “A lui va riconosciuto il merito di aver capito, prima di altri, lo sviluppo enorme che avrebbe avuto la grande distribuzione. Praticamente la nostra azienda è cresciuta con la nascita e lo sviluppo dei supermercati, che si rivolgevano all’Oleificio Zucchi proprio perché veri esperti del settore”.

Con l’entrata nel management del nipote Vito Zucchi, durante gli anni 70 e 80, e grazie al continuo miglioramento dei propri processi produttivi e qualitativi, l’Oleificio Zucchi è stato al passo con la crescita della grande distribuzione, ottenendo così una rapida ascesa della propria produzione e del proprio business.

Il costante sviluppo dell’azienda impose, nei primi anni 90, la necessità di spostare lo stabilimento nell’attuale sede sull'asta del canale navigabile di Cremona, in un'area di 80.000 mq.

Sotto la guida del Presidente Vito Zucchi l'azienda si è ulteriormente sviluppata come volume di affari e questo ha portato a metà degli anni 90 all'ultima significativa espansione strutturale del reparto confezionamento, con il conseguente aumento della capacità produttiva, e alla razionalizzazione massima della funzione logistica suddivisa sui molteplici marchi privati.

Da allora e recentemente, con l’ingreso in azienda dei figli, Giovanni ed Alessia Zucchi, e di una nuova struttura di managers, lo stabilimento si è costantemente aggiornato alle più recenti conoscenze tecnico-impiantistiche, riuscendo così sempre a rispondere alle esigenze del mercato in termini di qualità del prodotto e di impatto ambientale con particolare attenzione alla costanza qualitativa del servizio ed alla flessibilità dell’offerta.

E’ di questi ultimi anni un ulteriore importante sviluppo dell’Oleificio Zucchi: l’introduzione della linea dell'olio di oliva come naturale completamento della gamma dei prodotti.
La storia e le continue innovazioni dell’ Oleificio Zucchi, ormai leader nel mercato nazionale, hanno fatto sì che diventasse il partner più affidabile e collaudato del trade moderno oltre che "player" innovativo del mercato degli oli di semi e di oliva.  

per saperne di più sull'Oleificio Zucchi clicca qui:

-- http://www.oleificiozucchi.it/home.php

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 3057 | Inviati: 1 | Stampato: 49)

Prossime:
CREMONA. GLI ARCHI DI PALAZZO COMUNALE – 20 Dicembre, 2010

Precedenti:
Tamoil. Storia RAFFINERIA CREMONA – 08 Dicembre, 2010
I podestà ed i sindaci della città di Cremona dal 1859 ad oggi. – 01 Dicembre, 2010
Maledetto Sanmartino, di Kiro Fogliazza.  – 14 Novembre, 2010
Abeni Evelino ha compiuto 70 anni – 07 Novembre, 2010
Inaugurazione nuova statua di del Sommo Liutaio Antonio Stradivari – 02 Novembre, 2010

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009