News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Storia Cremonese

11 Luglio, 2010
Liutprando da Cremona
Liutprando (da Cremona) (Pavia, 920? – 972) è stato un diplomatico, storico e vescovo italiano autore di opere in lingua mediolatina.

Liutprando da Cremona
Liutprando (da Cremona) (Pavia, 920? – 972) è stato un diplomatico, storico e vescovo italiano autore di opere in lingua mediolatina.

Biografia
Liutprando nacque da una famiglia italiana benestante e ebbe la sua educazione presso la corte di Pavia. Nominato diacono, fu al servizio di Berengario II per il quale andò come diplomatico a Costantinopoli, alla corte dell'imperatore Costantino VII. Al suo ritorno, caduto in disgrazia presso Berengario per motivi ignoti, si trasferì alla corte del re sassone Ottone I, futuro imperatore del Sacro romano impero, al quale offrì i suoi servizi. Tornato in Italia al seguito dello stesso imperatore, in occasione della sua incoronazione, divenne, a partire dal 961, vescovo di Cremona, come lui stesso racconta e come attestato dai documenti dell'epoca.

Grazie anche alla sua conoscenza, peraltro non perfetta, del greco e del tedesco, Liutprando fu al centro delle vicende politiche e diplomatiche della seconda metà del X secolo relative all'Italia, al Sacro romano impero di nazione tedesca e ai rapporti di quest'ultimo con l'Impero Romano d'Oriente. Assistette infatti all'incoronazione di Ottone I e di Ottone II, alla deposizione dei papi Giovanni XII e Benedetto V e alla elezione di Leone VIII e Giovanni XIII, al Sinodo di Ravenna e nel 968 fu inviato ancora una volta alla corte di Costantinopoli presso l'imperatore Niceforo II Foca (del quale ci lascerà il ritratto eccezionalmente vivo e quasi caricaturale di un essere illetterato e abietto descritto con un disprezzo e una ferocia inauditi), per chiedere la mano della nipote Teofano per conto dell'imperatore Ottone II.

Opere
Tutte e tre le sue opere traggono spunto dagli eventi storici di cui è testimone. Più che essere delle opere storiche in senso stretto però, sono dei vivissimi racconti quasi bozzettistici, pieni di aneddoti salaci attraverso i quali Liutprando, ignorando o in molti casi anche a dispetto di ogni verità storica, mette in cattiva luce quei personaggi con i quali si è trovato in conflitto o dai quali ha dovuto addirittura subire angherie nel corso della sua carriera umana e diplomatica. Nell'Antapodosis ad esempio, che significa restituzione/resa dei conti, egli si scaglia contro Berengario II e sua moglie Willa coprendoli di ingiurie e di ridicolo, così come nel Liber de legatione costantinopolitana inveisce (come abbiamo già accennato più sopra) contro l'imperatore Niceforo e l'intera corte bizantina. Più pacato nei toni risulta il Liber de rebus gestis Ottonis Magni Imperatoris dedicato da Liutprando ad Ottone I e alla sua corte.

Queste opere, il cui latino è spesso non del tutto corretto ma la cui vivacità descrittiva rimane indiscussa, rappresentano in ogni caso, insieme a quelle più curate di Raterio da Verona, le opere italiane più rappresentative di quella che è stata definita la Rinascita Ottoniana. In più in esse troviamo una delle rare descrizioni che abbiamo della corte bizantina da parte di un autore dell'Europa latina del X secolo.

Per saperne di più clicca qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Liutprando_da_Cremona

Guada un video:
http://www.territorioscuola.com/youtube/view.php?video=isDPIme38NM&feature=youtube_gdata&title=DOVE+TI+ERI+NASCOSTO%3F

a cura di red/welcr
11/07/2010

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 6248 | Inviati: 0 | Stampato: 76)

Prossime:
Si è svolta la giornata celebrativa dell'8 settembre a Cremona.  – 08 Settembre, 2010
CREMONA,8 SETTEMBRE 1943: NELLA COSCIENZA DELLA STORIA. di Giorgino Carnevali – 04 Settembre, 2010
Il sessantasettesimo anniversario dell’8 settembre di Ennio Serventi – 29 Agosto, 2010
Cenni storici Comune di Bordolano. – 14 Agosto, 2010
ENNIO SERVENTI: “NO, QUI LA STORIA E’ DIVERSA, CARO FRANZINELLI!”. – 08 Agosto, 2010

Precedenti:
Dei Caduti cremonesi in val di Susa, di Farinacci, di Aldo Protti e di altro ancora.... parliamone. – 04 Luglio, 2010
SENATORE VINCENZO VERNASCHI ,PRESENTATO IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI  – 22 Giugno, 2010
Ferruccio Ghinaglia, martire antifascista di Casalbuttano – 17 Giugno, 2010
Bagnolo Cremasco: cenni storici  – 09 Giugno, 2010
LA POLIZIA MUNICIPALE HA CELEBRATO IL SUO 150° ANNIVERSARIO – 20 Maggio, 2010

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009