News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Agenda

10 Dicembre, 2010
Ecco i tagli di Lega e PdL al 5 per mille di Cinzia Fontana
TRA CONVEGNI SUL VOLONTARIATO e CONFERENZE SULLA FAMIGLIA

TRA CONVEGNI SUL VOLONTARIATO e CONFERENZE SULLA FAMIGLIA
Ecco i tagli di Lega e PdL al 5 per mille e a tutti i fondi destinati alle politiche sociali di Cinzia Fontana

TRA CONVEGNI SUL VOLONTARIATO…
Tante parole, tante dichiarazioni di sostegno e vicinanza al mondo del volontariato e della ricerca scientifica e sanitaria, ma tutto questo contrasta tragicamente con l’evidente incoerenza degli atti e dei comportamenti!
Prova ne è, in sede di approvazione definitiva al Senato della Legge di stabilità per il prossimo anno, il voto contrario da parte della maggioranza di Lega e Pdl alla proposta di ripristinare il fondo del 5 per mille.
E tutti sappiamo che non basta certo presentare un ordine del giorno con cui si prende un impegno per il futuro, perché si tratta solo di una promessa e rischia di essere una promessa scritta sull’acqua.
C’è quindi una responsabilità ben precisa rispetto ad una scelta che, togliendo risorse importanti alle associazioni, affossa la capacità delle stesse di rimanere in vita.
Come tutto il mondo associativo sta evidenziando in questi giorni, infatti, il drastico taglio della dotazione nel bilancio dello Stato per il 2011 di questo fondo (ridotto da 400 milioni a 100 milioni di euro, ridotto cioè del 75%) desta preoccupazioni enormi per le pesanti ricadute che andrebbero a limitare le attività del volontariato, del non-profit, degli enti di ricerca scientifica, universitaria e sanitaria.
Ma non solo. Il ruolo fondamentale di servizio alle comunità che le associazioni svolgono con straordinaria capacità, l'impegno costante, la presenza territorialmente diffusa e capillare nelle nostre realtà locali, rappresentano un presidio prezioso per la tenuta e la coesione del nostro modello sociale, per quella “insostituibile missione riconosciuta da tutti i cittadini” come ha sottolineato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
E il 5 per mille, atto concreto di sussidiarietà fiscale che risponde a quanto sancito dalla nostra Costituzione, è uno strumento che contribuisce a rafforzare quel clima di collaborazione attiva dei cittadini che molto spesso e in tante forme si esprime nel nostro Paese.
Per tutte queste ragioni, il gruppo del PD aveva presentato un emendamento per reintegrare immediatamente i fondi destinati al 5 per mille per l'anno 2011. Il nostro gruppo aveva anche proposto di accelerare i tempi per l'esame della Legge di stabilità al Senato affinché fosse inserito il ripristino dei fondi e si procedesse celermente alla terza lettura del provvedimento alla Camera. Ma nel frattempo, grazie alla scelta di Lega, Pdl e Fli, la Camera rimarrà chiusa fino al 14 dicembre in attesa della fiducia!!!
Contemporaneamente, facendo parte della Commissione Finanze del Senato, dove da mesi è fermo il disegno di legge sulla stabilizzazione del 5 per mille (da noi decisamente voluto e sostenuto), siamo intervenuti per sollecitarne l'approvazione affinché questa misura diventi finalmente strutturale e non più oggetto di discussione e di riprogrammazione di anno in anno.
A tutte queste nostre proposte, la maggioranza di Governo ha risposto picche!

…E CONFERENZE SULLA FAMIGLIA
Alla scelta sciagurata del taglio sul 5 per mille, si aggiunga il drastico ridimensionamento deciso con la manovra finanziaria per il 2011 sui fondi statali di carattere sociale, che potrebbe segnare la fine di importanti politiche socio assistenziali.
Perché queste sono le risorse che rappresentano la principale fonte di finanziamento statale degli interventi di assistenza alle persone e alle famiglie e contribuiscono in misura decisiva al finanziamento della rete integrata dei servizi sociali territoriali attraverso la quota del fondo ripartita tra le regioni. Sono, cioè, quelle risorse che vengono attribuite ai comuni per erogare i servizi ai cittadini in base ai Piani sociali di zona.
E’ uno dei dati più eclatanti che emerge dai numeri del Disegno di legge di stabilità 2011 e del Bilancio di previsione 2011 dello Stato.
Ecco di seguito la tabella, da cui emerge come si passi dai 2 miliardi e mezzo di euro nel 2008 ai 538 milioni di euro per il prossimo anno, per arrivare ai 271 milioni di euro nel 2013.
Azzerato dal 2011 il fondo per la non autosufficienza, quello per i servizi all’infanzia, quello per l’inclusione degli immigrati. Ridotto del 70,5% il fondo per le politiche sociali rispetto al 2008, ridotto del 85% quello per le politiche della famiglia… alla faccia delle inconcludenti e ipocrite passerelle alle conferenze sulla famiglia!

Tabella fondi statali destinati alle politiche sociali – anni 2008-2013 (in milioni di euro)

 

2008

2009

2010

2011

2012

2013

Fondo politiche sociali

929,3

583,9

435,3

273,9

70,0

44,6

Fondo politiche della famiglia

346,5

186,6

185,3

51,5

52,5

31,4

Fondo pari opportunità

64,4

30,0

3,3

17,2

17,2

17,2

Fondo politiche giovanili

137,4

79,8

94,1

12,8

13,4

10,6

Fondo infanzia-adolescenza

43,9

43,9

40,0

39,2

40,0

40,0

Fondo non autosufficienza

300,0

400,0

400,0

0,0

0,0

0,0

Fondo affitto

205,6

161,8

143,8

32,9

33,9

14,3

Fondo inclusione immigrati

100,0

0,0

0,0

0,0

0,0

0,0

Fondo servizi infanzia

100,0

100,0

0,0

0,0

0,0

0,0

Fondo servizio civile

299,6

171,4

170,3

110,9

113,0

113,0

 

 

 

 

 

 

 

TOTALE

2.526,7

1.757,3

1.472,0

538,3

340,0

271,1

Variazione % su anno precedente

 

 

- 30,4%

 

-16,2%

 

-63,4%

 

-36,8%

 

-20,3%

 

 

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 2915 | Inviati: 0 | Stampato: 37)

Prossime:
Domenico Nordio inaugura le "Audizioni al Museo - friends of Stradivari" – 04 Gennaio, 2011
Torchio risponde a Coradi sul metano. – 29 Dicembre, 2010
PD. Ribadisce contrarietà allo scioglimento del Forum – 27 Dicembre, 2010
Libro 150 anni vigili urbani.Non lo possiamo accettare. – 17 Dicembre, 2010
Alloni continua il Tour delle stazioni – 15 Dicembre, 2010

Precedenti:
1861 centocinquant’anni 2010 EUROPA IN EVOLUZIONE e il contributo dell’Italia – 02 Dicembre, 2010
Y-PAD: BACHECHE MULTIMEDIALI “PUNTI DIFFUSI” – 30 Novembre, 2010
PRECARI TRAVOLTI DALLA SANATORIA SALVA-IMPRESE – 29 Novembre, 2010
MANIFESTAZIONE TAMOIL A MILANO 30 NOVEMBRE 2010 – 23 Novembre, 2010
Appello contro l’abolizione del 5 per mille! – 19 Novembre, 2010

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009