News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Agenda

31 Ottobre, 2008
Alessia Manfredini (PD) presenta una mozione in Consiglio Comunale
*La situazione dei treni sta degenerando. Uno stato disastroso per i pendolari*

"La situazione dei treni sta degenerando; oggi è stato soppresso il treno delle 6.58. Lo stato attuale è davvero disastroso per i pendolari", spiega Alessia Manfredini, consigliere comunale del Pd, che ha presentato una mozione in consiglio comunale (firmata anche da Andrea Virgilio).

Di seguito il testo della mozione

Premesso che:

-quotidianamente i pendolari cremonesi sono costretti subire sui treni ritardi, soppressioni e disservizi;

-nella stazione di Cremona sono in corso importanti lavori di riqualificazione; un progetto volto a valorizzare la principale “porta” della città, con interventi mirati a migliorare la funzionalità, l’efficienza, l’aspetto urbanistico della stazione e l’intermodalità ferro-gomma;

-i lavori, pur eseguiti nei tempi previsti, stanno creando disagi; la modifica inevitabile della viabilità, i divieti di circolazione, il cambiamento di fermate di autobus, i posti limitati per il parcheggio delle biciclette e la presenza di un corridoio pedonale modesto, creato a margine del cantiere, in quanto limitato dalla presenza di fioriere;

Considerato che:

-i giorni scorsi Trenitalia e Regione Lombardia hanno fatto circolare con i pendolari e i rappresentati degli Enti locali una bozza di orari che prevede una serie di interventi di modifica sostanziale dell’orario invernale a partire da dicembre, in vista dell’apertura dell’Alta velocità da Milano-Bologna;

-il Patto del Tpl, in discussione in Regione Lombardia, prevede l’aumento dei biglietti a partire dal 2009;

Rilevato che:

-per quanto riguarda tutte le linee lombarde, la bozza del nuovo orario proposto da Trenitalia prevede le soppressioni di ben 110 treni (con la soppressione totale di 52 treni e la sostituzione di 58 con autobus), allungamenti dei tempi di percorrenza e il cambiamento delle attestazioni dei treni regionali passando progressivamente dalla stazione di Milano Centrale alla stazione di Milano Porta Garibaldi;

-per esempio per la tratta Milano-Cremona-Mantova le principali variazioni proposte sono: le variazioni delle attestazioni dei seguenti treni;

-per il treno 2262 che parte da Cremona per Milano alle ore 6.58 anziché arrivare nella stazione di Milano Centrale alle ore 8.10 arriverà a Milano Porta Garibaldi alle ore 8.21; -per il treno 2665 che attualmente parte da Milano alle ore 18.45, partirebbe da Milano Porta Garibaldi alle ore 18.33, (salterebbe la stazione di Lambrate) per arrivare a Cremona alle ore 18.47; le variazioni di orari:

-per il treno 2664 che parte da Cremona per Milano alle ore 16.30 arriverebbe a Milano Porta Garibaldi alle ore 18.01 (anziché 17.48, con 13 minuti in più)

-per il treno 2687 che parte da Milano Centrale alle ore 16.15 partirebbe alle ore 16.20 per arrivare a Cremona con tre minuti di percorrenza più lunghi; la soppressione del treno del 10613, ultimo diretto disponibile da Milano alle ore 20.27 per Cremona;

Considerato, inoltre che:

le proposte di modifica potrebbero creare disagi agli utenti pendolari;

non privilegiano la richiesta più volte avanzata di orario cadenzato e allungano i tempi di percorrenza;

sono inaccettabili le proposte di aumento delle tariffe a fronte di una riduzione e un peggioramento del sistema ferroviario regionale;

Tenuto presente:

il continuo impegno del Comune di Cremona e degli enti locali cremonesi che hanno avanzato in più occasioni proposte di intervento su più fronti, in particolare la richiesta di materiale rotabile, l’ampliamento del servizio offerto e il miglioramento della rete infrastrutturale;

condividendo infine, le tante preoccupazioni espresse dai pendolari lombardi e cremonesi anche sul tema della fruizione dell’attuale stazione di Cremona;

Impegna il sindaco di Cremona

-a farsi portavoce nelle sedi opportune delle preoccupazioni e richieste relative ai cambiamenti di orari alla Direzione di Trenitalia e all’Assessore competente della Giunta regionale;

-di promuovere ogni iniziativa che sia a sostegno di un reale miglioramento e ampliamento dell’offerta dei servizi

-a migliorare la funzionalità e l’utilizzabilità della stazione di Cremona considerando anche la possibilità di aggiungere nuove provvisorie rastrelliere per le biciclette e di creare corridoi agevoli per gli utenti.

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 3285 | Inviati: 1 | Stampato: 188)

Prossime:
Cremona: trasformazione in sensi unici di via Dante e viale Trento e Trieste – 22 Novembre, 2008
Presentato il libro *Carlo Dionisotti, scritti sul fascismo e la Resistenza* – 19 Novembre, 2008
Carlo Dionisotti, scritti sul fascismo e la Resistenza – 18 Novembre, 2008
Cremona: Ve le suoniamo!  – 09 Novembre, 2008
La United Church of Christ: la chiesa di Barack Obama – 07 Novembre, 2008

Precedenti:
Anche a Cremona *No al decreto Gelmini*  – 24 Ottobre, 2008
Corada: solidarieta` e vicinanza nei confronti di Francesco Nuzzo – 23 Ottobre, 2008
Una richiesta sbagliata ed irresponsabile – 17 Ottobre, 2008
Dalla parte del malato (Ignazio Marino su L*Unità) – 13 Ottobre, 2008
Italia dei valori comunica che Inizia la raccolta firme contro il Lodo Alfano – 07 Ottobre, 2008

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009