News e informazioni da Cremona e dalla Lombardia
Home page Scrivi  
 
  Benvenuto nel circuito WELFARE NETWORK
Europa, notizie e attualità sul welfare News di politica e attualità dall'Italia News dalla Lombardia Notizie sul Welfare, Diritti e Sociale
 
Chi siamo Forum Fotogallery Link Contatti Collabora con noi

... Welfare canali
Agenda
Angolo del dialetto
Arte
Associazioni
Attualità
Buone Notizie
Comune di Cremona
Costume
Cronaca
Cultura
Dai Partiti
Dal Mondo
Economia
Eventi
Giovani
In Breve
Lavoro
Lettere a Welfare
Mediateca
News dai partiti
Petizioni attive
Politica
Provincia di Cremona
Racconti
Società
Storia Cremonese
Ultimissime
Varie
Volontariato
ARCHIVIO WELFARE
 ... In Breve
... e inoltre
Banca della Solidarietà
I sondaggi
Fotogallery
Banner kit


Sondaggio Welfare
positiva
negativa
non so


Guarda i risultati
Visualizza tutti i sondaggi




















 Varie

21 Luglio, 2007
Un ordine del Giorno presentato da Andrea Virgilio
All'attenzione del Consiglio Comunale una proposta attorno ai temi della guida pericolosa in stato di ebbrezza

Il Consiglio Comunale di Cremona

Considerato che

• tra i fattori umani che possono incidere sulla frequenza degli incidenti stradali il consumo di alcol è il più rilevante, considerata l’ampia diffusione delle bevande alcoliche nella popolazione.
Negli anni, si sono susseguiti gli appelli e le campagne informative: in molti casi i controlli sono stati rafforzati, ma tutto ciò non è servito a porre un limite a questo allarmante fenomeno.
Se poniamo attenzione alle cifre, ci rendiamo immediatamente conto dell'impressionante numero di morti e feriti che si verificano ogni anno in Italia: secondo uno studio dell'ISTAT, nel solo 2005 si sono verificati oltre 200 mila incidenti, che hanno causato il decesso di 5.426 persone e cagionato lesioni di diversa gravità a 313.727 cittadini; la frequenza più elevata di morti si registra di domenica (circa il 18,7 per cento), mentre il sabato è il giorno con il più alto tasso di feriti dovuti ad incidenti.

• i primi sei mesi del 2007 hanno registrato, un notevole incremento delle violazioni per guida in stato di ebbrezza. Solo quelle contestate dalla Polizia Stradale sono aumentate del 38 per cento. Considerando anche i rilievi di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizie Locali non siamo lontani dal 42-43 per cento che risulta al Ministero dell’interno

• è la notte, di regola, il momento in cui si registra il più alto indice di mortalità sulle strade, gli incidenti del venerdì e del sabato notte rappresentano la fetta più consistente del totale degli incidenti notturni.
Bisogna poi considerare che il fattore alcol è causa di un elevato numero di sinistri stradali. Si stima che una percentuale non piccola degli incidenti che si verificano in Italia sia alcol-correlata o determinata dall'assunzione di sostanze psicotrope. Se la patente a punti è riuscita ad incidere sui comportamenti degli automobilisti, l'Italia sembra ancora lontana dai parametri fissati dall'Unione europea, che chiede di dimezzare il numero di vittime della strada entro il 2010.

• il consumo di alcol è notevolmente aumentato tra le giovani generazioni, toccando picchi sorprendenti tra i quattordicenni e le ragazze.
L’aumento del numero di coloro che abusano, per quanto difficile da stabilire con precisione, è testimoniato dall’elevata frequenza di problemi alcol-correlati.

• Anche nella nostra città è presente una significativa diffusione di varie sostanze psicotrope legali e non, in tutte le fasce sociali e in età diverse, dall’adolescenza in poi. La cultura dello stare insieme, del divertimento e dell’aggregazione di molti dei nostri giovani e di molti dei gruppi informali si è sempre più caratterizzata anche nel rapporto con varie sostanze quali alcool e cannabinoidi e senza particolari significati di disagio conclamato individuale e/o collettivo.

• L’Ammnistrazione comunale ha consolidato negli anni un’importante esperienza di percorsi di prevenzione, nelle scuole e nei contesti del divertimento giovanile, anche in sinergia con il privato sociale.

Chiede al Sindaco

Di farsi interprete verso il Governo affinché si possa

 approvare in tempi brevi norme molto più dure contro chi guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe attraverso una riorganizzazione complessiva delle sanzioni

 applicare coerentemente la legge e concretizzare i principio di legalità e di giustizia per salvaguardare la certezza del diritto e della pena

 sancire il divieto di somministrazione e di vendita di alcol sulle autostrade

 favorire una vasta campagna di controlli sulle strade per combattere il fenomeno dell’abuso di alcol e di sostanze stupefacenti

Consapevole che

anche in una comunità cittadina è nel rispetto delle regole di convivenza civile che cresce e si sviluppa la qualità della vita e la fiducia verso il futuro.

Impegna la giunta

 A consolidare e potenziare, pur nelle competenze limitate che la normativa le assegna, il contrasto alle diverse forme di illegalità che degradano la vita della comunità cittadina compreso quindi il fenomeno della pirateria stradale, dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti ecc.

 A creare un’alleanza progettuale tra tutte quelle agenzie e professionalità disponibili per l’avvio di una collaborazione concreta tra i soggetti della prevenzione che agiscono sul territorio, pubblici e privati, l’Asl e altre realtà istituzionali

 A costruire un patto con il “mondo della notte” in particolare con i gestori dei locali per condividere azioni di prevenzione e di controllo all’interno o nei pressi dei locali e dei contesti del divertimento notturno.

 Ad aumentare l’informazione e la consapevolezza del problema delle dipendenze e della ripercussione sulla salute coinvolgendo i giovani, le famiglie, gli insegnanti, gli educatori, gli operatori sociali.

 A coinvolgere direttamente i giovani, le loro conoscenze, la loro sensibilità per costruire e condividere percorsi di informazione e prevenzione all’uso di sostanze psicotrope da indirizzare ai loro coetanei e al mondo adulto.

Andrea Virgilio (nella foto), Consigliere Comunale del Gruppo DS

 


       



 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 4309 | Inviati: 0 | Stampato: 84)

Prossime:
Centro raccolta staminali di cani e gatti per futuri cloni – 18 Agosto, 2007
Il «caso Tamoil» – 11 Agosto, 2007
Cremona, i lavori della Giunta Comunale – 08 Agosto, 2007
Giunta Comunale del 1° agosto 2007 – 02 Agosto, 2007
Concorso internazione per la riqualificazione dell’area della stazione ferroviaria – 27 Luglio, 2007

Precedenti:
Lo «scontrino fiscale parlante» in farmacia – 13 Luglio, 2007
Servizio ISEEU per l’Università Bicocca di Milano – 03 Luglio, 2007
«De Migratione» – 25 Giugno, 2007
Contributo all’Associazione Baskin – 21 Giugno, 2007
«Il festival che non c’è più» – 08 Giugno, 2007

... in WelfareCremona



... Novità









 Il Punto
44°Rapporto Censis. Un inconscio collettivo senza più legge, né desiderio ( di Gian Carlo Storti)
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana sembra franare verso il basso



 La biblioteca di welfare
Verso il destino, con la vela alzata
Lo ricordo qui con un brano tratto dalla sua rubrica “Colloqui col padre"


 Scuola... parliamone!
Ata. Sottoscritto il contratto per il compenso una tantum di 180 euro
Il Miur prevede il pagamento nel mese di febbraio 16/12/2010



 Welfare Per Te
COMPLETATA LA CONSEGNA DELLE STUDENT E UNIVERSITY CARD
E' stata completata in questi giorni la consegna, negli istituti superiori cittadini e nellele sedi universitarie, delle student e delle card.

... Fotogallery
La Fotogallery di
Welfare Cremona


Ultima Vignetta
... Speciale on line
- Previsioni del tempo
-
Libri
-
Programmi TV
-
Lotteria
-
Oroscopo
-
Cambia Valuta
-
Euroconvertitore
-
Traduttore
-
Paginebianche
-
Paginegialle
-
Borsa
... Novità




| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email | Admin |
www.welfarecremona.it  , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Cremona si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Cremona 2002 - 2009